Vintag-e is the new black

di Lucilla Giramma


Care amiche e cari amici Vintagers,

oggi voglio parlarvi di un problemino diffuso: quelli che pensano che il vintage sia vecchio o fuori moda oppure “il vintage è usato=usurato”.

Vi siete mai chiesti quante persone abbiano provato la “nuova” maglia che avete acquistato al centro commerciale? E che ovviamente non è stata mica lavata quando è arrivato il vostro turno di provarla… non è mica tanto nuova quindi?

Oppure vi siete mai chiesti se un brand, la vostra Maison preferita, abbia una storia alle spalle? Se le tele, i tessuti, i pellami, le fantasie abbiano subito rivisitazioni o se alcune siano rimaste invariate? Se esista una borsa vintage simile o che possa piacervi quanto quel nuovo modello di… ?


Sono sicura che molti di voi siano ferratissimi sull’argomento, ma qualcuno forse no. Quello che vorrei spiegare a quest’ultimi è che sia possibile vestire alla moda anche con capi e accessori di venti anni fa (e non solo) e che “vintage” non necessariamente corrisponda a qualcosa di usurato, vecchio e fuori moda.

Lo sapete che molti modelli di borse attuali sono ispirati a quelli del passato e alcune tele sono rimaste quasi invariate?

Quanti di voi hanno sognato di acquistare una borsa di Dior? Una Céline? Una Vuitton? Potrei continuare all’infinito… ma soprattutto quanti possono?




Ecco, la mia passione nasce proprio da questo, mi sono chiesta: “perché acquistare una borsa “nuova” , una luxury bag e non acquistarne tre “vintage” allo stesso prezzo e di eguale bellezza/qualità?” La bellezza sta negli occhi di chi guarda e onestamente a me non piace vestire solo con quello che propone la moda per la “massa”, adoro mixare e credo che sia bello indossare un capo autentico, che ci renda un po’ bizzarri e particolari, che non ci renda tutti uguali, qualcosa che ci diversifichi e che esprima un gusto, un particolare della nostra personalità. La moda sicuramente non è tutto, ma per molti è espressione di sé. Spesso i capi che indossiamo raccontano molto di noi: il nostro colore preferito, quel difetto che proprio non accettiamo e vogliamo nascondere, quel lato eccentrico e fuori posto della nostra personalità che ci piace far trapelare e che ci rende unici come una giacca vintage a quadretti o un vestito romantico lungo che tira fuori tutta la nostra dolcezza... per poi scoprire che spesso alcune cose sono migliori di quelle proposte dalla moda attuale. Mio padre, che è un antiquario, quando ero piccola e mi mostravo in disaccordo sull’arredamento

di casa mi disse: lo vedi quel grande mobile che abbiamo in sala? Ha più di 100 anni ed è grazie alla sua qualità che ancora sopravvive nel tempo.

Il vintage non è vecchio, il vintage non è “rotto” il vintage è qualcosa di discutibilmente bello ma di qualità, perché il tempo rende sempre giustizia… e solo la qualità riesce a sopravvivere nella vita e nella moda.

A tal proposito voglio mostravi questo iconico bauletto Dior presente nella nostra piattaforma. Ecco, io ne sono follemente innamorata… credo che sia perfetto per chi ama il vintage e per chi voglia utilizzare qualcosa di vintage a cui il moderno si è ispirato!



Vi saluto e vi aspetto al prossimo appuntamento di #vintagladybag

Con affetto,

Lucilla

Iscriviti alla newsletter

© 2019 by Vintag srl

piva 03560201208

info@vintag.store

Download vintag
  • Bianco Instagram Icona
  • White Facebook Icon
  • Bianco YouTube Icona
  • White Twitter Icon
  • White LinkedIn Icon
Informazioni