Supertelegattone… Mao!

di Anna Rita Caddeo


Cari Vintagers, oggi parleremo del gatto più amato della televisione italiana degli anni ’80 e ’90: Oscar il Telegattone, protagonista indiscusso della sigla del popolare programma musicale “Super classifica show”.

Buona lettura!



In principio fu il Telegatto

Le origini del Telegattone risalgono al 1971 quando il settimanale “TV sorrisi e Canzoni” ideò un concorso chiamato il Gran Premio internazionale dello Spettacolo, conosciuto anche come la “Notte dei Telegatti” o “Gran Premio Internazionale della TV”. A cadenza annuale, la rivista invitava i suoi affezionati lettori a votare i programmi e personaggi preferiti della stagione televisiva appena trascorsa. Il premio era l’ambitissimo Telegatto, chiamato così perché aveva le fattezze di un felino. Le dimensioni del Telegatto, in bronzo placcato oro, erano di 22 cm, compresi i 7 del piedistallo. Sul volto della statuina, al posto delle

sopracciglia e del naso, era presente una T e, al posto della bocca, una V in rilevo. Nonostante il concorso fosse iniziato nei primi anni ‘70, il programma televisivo venne trasmesso per la prima volta su Canale 5 nel 1984 con il nome di Gran Premio Galà della Tv, e fu mandato in pensione nel 2008.



Da premio a re delle sigle tv

Nel 1977 nacque il programma televisivo musicale “Super classifica show” abbinato al settimanale “TV Sorrisi e canzoni”. Inizialmente trasmesso dall’emittente regionale lombarda Telemilano 58 tutte le domeniche alle 12,00 e in replica nei giorni successivi dalle altre tv locali, approdò nel 1980 su Canale 5 (la vecchia Telemilano 58). La conduzione fu affidata a Maurizio Seymandi che rimase al timone del programma fino al 1995. Dopo di lui si susseguirono vari conduttori e il titolo della trasmissione venne modificato prima in “Super” poi “Super Estate”. L’ultima edizione del programma andò in onda nel 2001.

Il contenitore musicale, che prevedeva una serie di interviste ed ospitate, aveva lo scopo principale di informare il pubblico sui dischi più venduti della settimana.

Questo programma vide la tanto celebrata statuina di bronzo “trasformarsi” in un gatto animato. Ad affiancare il conduttore, infatti, c’era Dj Super X, una palla stroboscopica da discoteca con il volto umano che presentava la classifica settimanale dei dischi, e Oscar il Supertelegattone, che oltre a qualche piccola

particina nel programma, era il protagonista indiscusso della sigla. Il personaggio venne disegnato da Anacleto Marosi che lo rappresentò con ciuffo e naso rosso, una tutina blu con la scritta “Tv” in giallo, e una mantella da supereroe. La voce del nostro amato felino era di Franco Rosi, la stessa di Dj Super X.

La musica della sigla cantata dal Supertelegattone è rimasta invariata nel tempo. Il testo, però, fu adattato ai cambiamenti della società e hanno riguardato principalmente i “miti” del periodo e la tecnologia. La sigla riscosse tantissimo successo, tant’è che il programma viene ricordato dai nostalgici, soprattutto per essa.

Il Supertelegattone in quegli anni divenne anche il protagonista di numerosi gadget, per esempio, pupazzi Sono il telegattone… Mao! di peluche, portachiavi o figure in ceramica. Queste ultime le potete trovare in vendita sulla nostra App che potete scaricare da questo link




Iscriviti alla newsletter
Download vintag
  • Bianco Instagram Icona
  • White Facebook Icon
  • Bianco YouTube Icona
  • White Twitter Icon
  • White LinkedIn Icon

© 2020 by Vintag srl piva 03560201208 info@vintag.store

Informazioni