• VintagTeam

Shell: la storia di uno dei loghi più longevi al mondo

di Anna Rita Caddeo


Cari Vintagers, oggi parleremo di Shell e concentreremo l’attenzione sull’interessante storia che si cela dietro all’inconfondibile logo. Buona lettura!



Le origini del marchio

Royal Dutch Shell plc, meglio nota come Shell, è una multinazionale petrolifera anglo-olandese, con sede all’Aia.

La scritta “Shell” appare per la prima volta nel 1891 quando i fratelli Marcus e Samuel Samuel diedero vita all’attività di commercio di cherosene in Estremo Oriente. In quegli anni commissionarono la prima petroliera al mondo, che denominarono Murex, e nel 1897 fondarono a Londra la compagnia The “Shell” Transport and Trading Company.

La scelta del nome “Shell” (conchiglia), è un omaggio dei fratelli Samuel al loro padre, Marcus Samuel, che fin dal 1833 aveva una ditta di import/export di conchiglie orientali che vendeva ai londinesi. Queste erano molto popolari a quei tempi e venivano usate soprattutto per decorare scatole portagioie.

Nel 1907 la ditta dei fratelli Samuel si fuse con la Royal Dutch Petroleum, nacque così la Royal Dutch Shell plc, o semplicemente Shell.


Da mitile a conchiglia: l’evoluzione del logo

La conchiglia gialla e rossa Shell è uno dei loghi più longevi e conosciuti al mondo. Il primo disegno fu depositato il 10 ottobre 1900 ed era costituito da un guscio di mitile in bianco e nero. Questo logo fu adottato dall’azienda per quattro anni. Nel 1904, il mitile venne trasformato in una conchiglia a pettine, molto più elegante e d’effetto. Il nuovo logo nel tempo ha subito delle modifiche che lo hanno portato ad avere un disegno sempre più pulito e semplificato. La prima importante trasformazione la ritroviamo nel 1948 quando fu introdotto il caratteristico colore giallo e rosso: tonalità scelte, probabilmente, per omaggiare la bandiera della Spagna. Inoltre, compare per la prima volta nel logo la scritta “Shell”, che fu inserita all’interno della conchiglia. Altra modifica importante, nel 1971 con la versione disegnata da Reymond Loewy (autore di tanti loghi famosi), che è praticamente quella giunta a noi. Grazie all’artista, il disegno venne semplificato al massimo. Inoltre, la scritta “Shell” non compare più all’interno della conchiglia ma sotto, per dargli un aspetto più pulito ed elegante. Questo logo rimase invariato per ben 23 anni, fino ad arrivare al 1999 quando si pensò di rimuovere definitivamente la parola “Shell”: ormai il logo era divenuto talmente riconoscibile e popolare che la scritta risultava superflua.

Su Vintag potete trovare in vendita i gemelli in argento caratterizzati dalle iconiche conchiglie Shell.


Iscriviti alla newsletter
Download vintag
  • Bianco Instagram Icona
  • White Facebook Icon
  • Bianco YouTube Icona
  • White Twitter Icon
  • White LinkedIn Icon
Informazioni

© 2020 by Vintag srl piva 03560201208 info@vintag.store