Lo sai come è nato il carrè della Carrà?

Raffaella Carrà, la star più amata della televisione italiana, compie oggi 77 anni e noi di Vintag vogliamo celebrarla raccontandovi come è nato il suo mitico carrè biondo.

La Raffa nazionale nasce con dei bei capelli ondulati di color rosso: ed è così che appariva in pubblico prima dell’evoluzione, iniziata alla fine degli anni ’60, che la portò ad avere l’iconico taglio di capelli. La trasformazione fu molto graduale e il primo passo della star fu quello di diventare castana. Poi, un giorno, per interpretare una commedia in Rai, le chiesero di indossare una parrucca liscia con la frangia e la portarono da Celeste Vergottini, celebre parrucchiere che nel 1966 ideò il “casco d’oro” di Caterina Caselli.

La parrucca con quel taglio liscio piacque molto alla Carrà e Vergottini divenne il suo parrucchiere.

Il passo successivo verso il suo inconfondibile taglio di capelli fu lo spettacolo televisivo “Io, Agata e tu”, trasmesso dalla Rai nel marzo del 1970: qui la showgirl appare con un caschetto liscio ma non ancora biondo. La vera svolta avvenne qualche mese dopo con la trasmissione Canzonissima, condotta insieme a

Corrado, dove la nostra Raffa fa finalmente sfoggio di un caschetto liscio color biondo. Nasce così il carré della Carrà, ideato da Celeste Vergottini che, grazie a questo taglio, in quegli anni rivoluzionò lo stile delle acconciature di tantissime donne.




Iscriviti alla newsletter
Download vintag
  • Bianco Instagram Icona
  • White Facebook Icon
  • Bianco YouTube Icona
  • White Twitter Icon
  • White LinkedIn Icon
Informazioni

© 2020 by Vintag srl piva 03560201208 info@vintag.store