Lo sai perchè il profumo Interdit di Givenchy ha questo nome?


Non si presta mai troppa attenzione al significato dei nomi dei profumi, piuttosto è la fragranza, come è ovvio che sia, a suscitare il maggior interesse.

Un profumo PROIBITO però accende la curiosità.

Già, perché L’Interdit di Hubert de Givenchy del 1957 nasce come un omaggio alla protagonista di Colazione da Tiffany.




L’intramontabile e iconica Audrey Hepburn e lo stilista erano amici e un giorno lui le disse che la presenza di ognuno di noi arriva sempre con il profumo e che lei ne avrebbe dovuto avere uno suo personale, unico e riconoscibile. Grazie all’aiuto di Francoise Gravon crea allora una fragranza speciale con note di fiori bianchi, ma anche accenni dark di ambra, muschio animale e fava tonka.

Una composizione fatta di contrasti come la personalità di Audrey, alla quale lo fa annusare la prima volta spruzzandolo sul un fazzoletto.

E lì nasce l’amore: lei lo trova meraviglioso, lui le dice che è solamente per lei. Perché solo lei può portarlo.

Hubert però dimentica il fazzoletto impregnato della nuova fragranza in una stanza dove riceve le clienti couture, tra queste Jackie Kennedy e Madam Lanvin, che un giorno sentendo l’ambiente inondato da quell’aroma insiste per averlo.

Per lo stilista sorge un problema: dire a Audrey che avrebbe dovuto mettere in commercio il suo profumo. «Je vous l’Interdis!» (Io glielo proibisco) dice lei.

E così la fragranza nata solo come inno all’amicizia trova un nome: L’Interdit ed entra nel mondo e nella storia della profumeria.

Iscriviti alla newsletter

© 2019 by Vintag srl

piva 03560201208

info@vintag.store

Download vintag
  • Bianco Instagram Icona
  • White Facebook Icon
  • Bianco YouTube Icona
  • White Twitter Icon
  • White LinkedIn Icon
Informazioni