Le bambole ci guardano

a cura di Barbara Canoci


Immaginate di essere in una stanza e di avere la sensazione di essere osservati, vi girate e vedete una bambola poggiata su una sedia, e pensate: è solo suggestione, e vi allontanate, ma in fondo al vostro cuore si fa strada il pensiero che la bambola davvero vi stava guardando... esiste una quantità pazzesca di letteratura e filmografia che basa il suo successo su questa emozione latente. Pensate ad Annabelle o Chucky... questo genere di bambole nascono alla fine del XIX secolo e vengono dette “caratterizzate” cioè con intense espressioni facciali tipicamente umane.


Queste bambole comunque, per dovere di cronaca, non ebbero successo presso i bambini ma piacevano agli adulti che le regalavano ai propri figli nonostante non fossero di loro gradimento. Infatti furono oggetto di accesi dibattiti tra associazioni di genitori e studiosi di pedagogia. Poi arrivò la II guerra mondiale e di giocattoli e bambole ne rimasero quasi niente, ma alla fine c’erano tante macerie e pochi soldi, per cui per realizzare le bambole si usavano le forme destinate alle bambole di porcellana ma il materiale che veniva impiegato erano le macerie post belliche, per cui pensate un po’ se queste bambole avessero un’anima che anima triste sarebbe. E magari è proprio questo che traspare dagli occhi e ci lascia quella sensazione di non so che...


La particolarità, infatti, sono proprio gli occhi che letteralmente ti seguono, muovendosi non solo in basso e in alto ma anche lateralmente, gli occhi Flirty spesso di vetro e dotati di lunghe ciglia, ad arricchire il tutto ci pensa un dispositivo posizionato sul pancino chiamato Mama, che dovrebbe emettere un vagito ma il più delle volte sembra un lamento e ultimo ma non ultimo dettaglio sono i dentini, bianchi bianchi che spiccano tra le labbra rosse. Queste bambole si chiamavano “Googlies Flirty”.

Pertanto, se avete la sensazione che una bambola vi stia guardando, non vi preoccupate, è proprio così e chissà .. magari se vi lasciate trasportare dalle emozioni e prestate orecchio potrebbe anche raccontarvi la sua storia...


In foto: bambola flirty in vendita su Vintag utente alchimiaepolvere

Iscriviti alla newsletter
Download vintag
  • Bianco Instagram Icona
  • White Facebook Icon
  • Bianco YouTube Icona
  • White Twitter Icon
  • White LinkedIn Icon
Informazioni

© 2020 by Vintag srl piva 03560201208 info@vintag.store