• VintagTeam

Intervista a Cristina di Baniglia Vintage

Oggi vi presentiamo Cristina di Baniglia Vintage, vi sveliamo da dove nasce questo tenero nome e vi raccontiamo un po' di lei. La sua è una storia che parte dalla nonna con la passione per la biancheria per la casa vintage, fino ad arrivare al nipote che mangia il gelato... Curiosi?

Ciao @crististina, benvenuta in community. Dicci un po', chi c’è dietro il tuo shop?

"Ciao a tutti! Lasciatemi innanzitutto ringraziare il Vintagteam per questa, e per tutte le sue fantastiche iniziative.

Io sono Cristina ed il mio shop “Baniglia Vintage” parla di me, della mia passione per l’abbigliamento vintage, i materiali di qualità, e la continua ricerca di capi unici, con la capacità di spaziare in tutta nonchalance tra la delicatezza di un top di seta ricamato a mano e la ruvidità di un chiodo in pelle pieno di borchie e segni del tempo. "

Come nasce il nome “Baniglia Vintage”?

"La storia del nome Baniglia Vintage è piuttosto buffa. E' legata ai ricordi di bambino di mio nipote Moreno, ora tredicenne. Lui amava il gusto vaniglia ma pronunciava la “B” invece della “V”. Ecco dunque Baniglia

L’ho sempre trovata una cosa adorabile, ed è un ricordo che porto sempre con me grazie al mio shop."

Quando è stata la "tua prima volta" con il Vintage?

"La mia prima volta con il vintage la devo alla mia nonna materna.

Aveva un amore infinito per la biancheria da casa vintage, con un occhio particolare al lino ed ai ricami. Da bambina mi portava con lei per i mercati della mia città, ricordo ancora distintamente la sensazione dei miei piccoli polpastrelli che imitavano un suo gesto esperto, ovvero lo strofinare la stoffa fra le dita per verificarne la fattura.

Gesto che io e mia sorella avevamo ribattezzato “il controllo qualità” e che ora puntalmente mi trovo a ripetere quasi istintivamente."

C'è un’ epoca o uno stile che ti rappresenta di più?

"C’è sicuramante un’epoca nella quale avrei voluto vivere, ed è quella degli anni ‘70. Per quanto riguarda la moda vintage, trovo infiniti spunti in ogni epoca, e mi piace mescolarli insieme per creare outfit inusuali. Succede così che proponga l’abito anni ‘60 stile Twiggy con le scarpe carrarmato anni ‘90, oppure il chiodo in pelle anni ‘80 con il vestito a campana figlio dei fiori. Amo insomma i mix di epoche e stili e non li trovo mai noiosi."

Vintag ha come missione la diffusione del Vintage in ogni sua forma, perchè siamo convinti che disperdere le eccellenze passate sia un errore che il mondo di oggi non può permettersi. Cosa ne pensi?

"Condivido in ogni singolo aspetto la mission di Vintag , e sono felice, nel mio piccolo, di poterne far parte.

Essere il cambiamento di oggi, con la guida delle eccellenze del nostro passato, è ciò che dobbiamo perseguire, Vintag lo fa con grande attenzione alla sostenibilità, all’etica, e al senso di comunità, in un piccolo paradiso social che parla di passione vintage.

Sembra un sogno ma è realtà!"

Iscriviti alla newsletter
Download vintag
  • Bianco Instagram Icona
  • White Facebook Icon
  • Bianco YouTube Icona
  • White Twitter Icon
  • White LinkedIn Icon
Informazioni

© 2020 by Vintag srl piva 03560201208 info@vintag.store