Il vintage è l'eredità per il futuro: intervista a thewondervintage


Cari Vintagers,

oggi facciamo quattro chiacchiere con Alice che in app trovate con il nome utente @thewondervintage.

Dopo la nascita della sua seconda bimba, abbandona il suo lavoro "ufficiale" per dedicarsi anima e corpo alla sua passione per il vitage.

Oltre a vendere abiti e accessori, Alice è sempre alla ricerca di nuovi oggetti da aggiungere alla sua infinita collezione che sarà il suo personale lascito per le figlie, affinchè possano avere memoria delle eccellenze del passato.

Buona Lettura!




Ciao Alice, benvenuta in community.Raccontaci come nasce la vetrina di vintag @thewondervintage?

"Ciao a tutti!!! E grazie per la calorosa accoglienza!!! La mia avventura su VINTAG nasce per caso, dopo la nascita della mia seconda bimba, quando ho abbandonato il mio lavoro “ufficiale”  per rispondere a una passione che coltivavo da tanto, ma che fino a quel momento avevo riservato alla ricerca a scopo personale di pezzi unici per arredare casa,  dell'accessorio particolare o il capo sartoriale perfetto. Vintag è stata l’occasione perfetta per dedicarmi  a qualcosa che amavo e che mi dava gioia, che soddisfaceva il mio continuo bisogno di ricerca. Fino ad allora, che fosse per accessori, capi d'abbigliamento o per l'arredamento di casa qualsiasi mercato era mio!  VINTAG mi ha catapultata in una moltitudine di mercatini tutti insieme, a portata di mano in ogni momento!"


La tua è una selezione femminile che copre epoche diverse. Come scegli gli abiti che proponi nel tuo shop?

"Vado di “pancia”!!! quando ho in mano un oggetto cerco di sentire le sue vibrazioni, mi piace farmi guidare dalle sensazioni e provare a pensare quali strade ha percorso, di quali profumi si è inebriato, quanti sguardi ha incrociato. Ed è proprio una sensazione di pancia!! Ogni oggetto che acquisto, tengo per me o propongo in vetrina è perchè mi parla, mi racconta qualcosa. In casa ho molti pezzi di modernariato, mi piace pensare quante mani si sono appoggiate, dal costruttore al proprietario, all’ospite!  Ho due pouf, ad esempio, che provengono da un piccolo hotel dismesso negli anni '60. L’insegna anni 90 di una profumeria con l'immagine di un profumo di Ungaro fa una bella luce soffusa nel bagno degli ospiti. Sono un'amante della storia, non amo un'epoca in particolare, le amo tutte e in tutte trovo qualcosa che riflette il mio carattere." 



Da quanto tempo ti occupi di vintage e come è iniziata la tua passione?

"Tutta colpa della mamma e della nonna!!! La mamma  proviene da una famiglia numerosa in cui gli abiti venivano passati da un fratello all'altro con le opportune modifiche e aggiustature, sono stata abituata a non buttare niente e a preservare l'identità della famiglia attraverso la memoria degli oggetti e degli abiti. In più la mamma è anche un’abile ricamatrice, ha partecipato alla realizzazione di collezioni memorabili di grandi case di moda italiane. Primo oggetto vintage frutto della presa di coscienza ed acquistato da sola, a 17 anni, ad un mercato dell'antiquariato: un cappellino in nappa viola anni 60, un piccolo basco con una "coda" con le frange per far passare, appunto, la ponytail tanto di moda all’epoca  e non far scappare, con l’abile trucco, il cappello dalla testa!!!  il secondo, un paio di orecchini in pasta di turchese, quello successivo un bolerino della mitica Elsa Schiaparelli. La nascita delle mie bambine non ha fatto altro che alimentare ulteriormente  la fiamma. Ho sentito da subito la responsabilità di non far perdere loro la possibilità di vedere la magnificenza di oggetti unici ed irripetibili. E poi le Barbie. Sono una collezionista appassionata, ho più di 400 pezzi vintagissimi che custodisco gelosissimamente!!!"


Perché consiglieresti ad una ragazza di comprare vintage?

"Perché il vintage è il vero lusso. Possedere un abito sartoriale o un pezzo ricercato, significa avere il più delle volte un pezzo unico. E sentirsi unici vuol dire sentirsi speciali."




Il pezzo che cerchi da sempre e non hai ancora trovato?

"Sono perdutamente innamorata degli accessori, in particolar modo le borse. Da poco ho conquistato una lady Dior vintage, ma sono innamorata da sempre del velluto delle Bagonghi di Roberta di Camerino. I colori e i disegni credo siano irripetibili. Il velluto poi è lusso e femminilità allo stato puro. E per quanto riguarda casa sono ancora alla ricerca di quei classici pannelli dei gelati!!!"


Vintag ha come missione la diffusione del Vintage in ogni sua forma, perchè siamo convinti che disperdere le eccellenze passate sia un errore che il mondo di oggi non può permettersi. Cosa ne pensi?

"Io sostengo da sempre che la bellezza salverà il mondo. E la bellezza non deve essere intesa solo in senso estetico. Bellezza  vuol dire eticità, amore, armonia, passione, rispetto, dedizione. Il vintage è tutto questo. E ‘ attenzione al mondo che ci circonda e per la magnificenza della natura, rispetto per il lavoro e la professionalità, amore per la bellezza e riconoscimento della creatività, della capacità e dell’estro di grandi donne e grandi uomini."  



Iscriviti alla newsletter
Download vintag
  • Bianco Instagram Icona
  • White Facebook Icon
  • Bianco YouTube Icona
  • White Twitter Icon
  • White LinkedIn Icon
Informazioni

© 2020 by Vintag srl piva 03560201208 info@vintag.store