• VintagTeam

Il mondo colorato dei Popples

di Anna Rita Caddeo

Uno dei must have per i ragazzini negli anni ’80 erano i peluche chiamati Popples. Li ricordate? Realizzati da Susan Trentel per la Those Characters from Cleveland (TCFC), compagnia sussidiaria dell’American Greatings, apparvero per la prima volta tra gli scaffali dei negozi di giocattoli nel 1985.

Questi animaletti, molto somiglianti agli Orsetti del Cuore, creati dalla stessa Trentel, erano dotati di una tasca-marsupio dietro la schiena che, all’evenienza, serviva per risvoltarsi e trasformarsi in una palla: idea nata probabilmente prendendo spunto dall’arrotolamento dei calzini. Trasformazione a parte, ricordate come erano belli e originali? Ogni Popples era super colorato, aveva le orecchie a forma di cuore o come quelle dei cocker, e una coda lunga che terminava con un peloso pon pon. La prima serie prevedeva 9 personaggi, di cui 6 femmine e 3 maschi, suddivisi in tre dimensioni: piccolo, medio e grande. Avevano tutti nomi particolari e si distinguevano per i colori sgargianti. Contemporaneamente fu lanciata un’altra serie di peluche che riproduceva gli stessi personaggi aventi, però, tutti le stesse dimensioni, in questo caso in formato tascabile. Qualche anno dopo furono creati nuovi Popples.

Oltre ai peluche prodotti dalla Mattel, i Popples divennero protagonisti di tutta una serie di articoli per la scuola e gadget. In quegli anni, tutti i bambini avevano i quaderni, i diari e gli astucci di questi pseudo orsetti! Inoltre, tra il 1986 e il 1988 fu tramessa anche una serie animata in cui, i nostri protagonisti, ne combinavano di tutti i colori!


© 2021 by Vintag srl piva 03560201208 info@vintag.store