Francesca Boni, fotografa e YouTuber "sostenibile"

"Vintag contribuisce positivamente ad un’economia di tipo circolare, che personalmente apprezzo molto e che potrebbe salvare noi e il pianeta".

Parola di Francesca Boni fotografa, youtuber, blogger e molto altro. Non perdete l'intervista a questa giovane donna, persona sensibile e acuta. Grazie Francesca per il tuo tempo e le belle parole che ci lusingano e ci stimolano a fare sempre meglio .



Francesca Boni

Vintag: Benvenuta Francesca sul blog di Vintag: così giovane e già un grandissimo seguito su Youtube. Quale è il tuo segreto? Francesca: "Grazie mille! Cerco di portare sempre contenuti originali, curati e con dati provenienti da fonti affidabili. Non ho ancora scoperto nessun segreto, anche perché il mio seguito è ancora modesto, ma applico tanta dedizione e passione alla creazione di contenuti."

V: Un ricordo, una storia che ti lega al vintage? F: "Non conservo ricordi specifici, ma ho sempre amato parlare con le persone che gestiscono i negozi vintage. Qui a Bologna, per esempio, i Fratelli Broche sono dei grandissimi esperti e potresti parlare con loro per ore di storia della moda, produzione del capo e così via."

V: Per noi Vintage è etico e sostenibile: sicuramente niente è più "green" infatti del prolungare la durata di utilizzo e del dare una seconda possibilità a un oggetto che qualcun altro non utilizza più. Visto "in grande" significa anche meno oggetti nuovi da produrre e dunque meno sprechi e inquinamento. Che ne pensi? F: "Concordo pienamente. Acquistare vintage è un modo per riciclare e limitare la produzione di capi nuovi, che purtroppo sono spesso molto inquinanti e prodotti in maniera poco etica. Ci consente inoltre di ricordare le nostre origini e contestualizzare più chiaramente il passato, che troppo spesso viene dimenticato."

V: Uno degli articoli più ricercati su Vintag è la Polaroid. Tu che sei appassionata di immagini e arte visiva e sei fotografa come te lo spieghi? F: "Le Polaroid sono spesso associate ad un'idea romantica della fotografia. Avere a disposizione un numero limitato di scatti rende le foto più preziose. Non potendo scattare migliaia di foto per scegliere la migliore, le Polaroid risultano più autentiche e oneste, ritraendo in maniera più sincera ciò che ci circonda. Forse l'assenza di autenticità degli ultimi anni, causata dal digitale e dal fotoritocco, ha portato ad un bisogno di trasparenza ed imperfezione. Tuttavia, io non amo scattare istantanee perché tendono a sbiadire e sparire. Della fotografia amo la persistenza della memoria, che qui viene meno."

V: I millennials sono tra i nostri utenti più appassionati. Da cosa nasce a tuo parere questa passione per il vintage? F: "Credo che la ricerca di autenticità si possa applicare a molti ambiti. I millennial sono cresciuti in un'epoca di standardizzazione e di produzione massificata, quindi l'acquisto di pezzi unici, antichi, artigianali o sartoriali può permetterci di trovare maggiore umanità negli oggetti che ci circondano."

V: Vintag ha come missione la diffusione del Vintage in ogni sua forma, perchè siamo certi che disperdere le eccellenze passate sia un errore che il mondo di oggi non può permettersi. Cosa ne pensi dell'app? F: "Mi piace molto! Il layout è semplice ed è facile navigare, inoltre alcuni venditori hanno dei pezzi davvero particolari. SI tratta di un progetto che contribuisce positivamente ad un’economia di tipo circolare, che personalmente apprezzo molto e che potrebbe salvare noi e il pianeta."

Iscriviti alla newsletter
Download vintag
  • Bianco Instagram Icona
  • White Facebook Icon
  • Bianco YouTube Icona
  • White Twitter Icon
  • White LinkedIn Icon

© 2020 by Vintag srl piva 03560201208 info@vintag.store

Informazioni