ESPIAZIONE (ATONEMENT 2007)

a cura di Annalisa Villa


Ti ritroverò, ti amerò, ti sposerò e vivrò senza vergogna.

Oggi voglio parlare di una struggente storia d’amore dal sapore agrodolce che ha affascinato spettatori di tutto il mondo, ricevendo 7 nomination agli Oscar 2018: “Espiazione”. Tratto dall’omonimo best seller di Ian McEwan del 2001, è, molto probabilmente, la storia d’amore cinematografica che più mi abbia turbato e coinvolto. Non sono troppo sensibile al genere ma ne parlo perché questa pellicola è un capolavoro assoluto in tutti i suoi aspetti.




La trama è complessa, con diversi punti interrogativi che non vengono dissipati nel corso della storia. Siamo in Gran Bretagna nell’estate del 1935 e in casa Tallis si sta organizzando un evento mondano per festeggiare il ritorno del figlio maggiore, accompagnato da un amico magnate del cioccolato. Le figlie di casa sono Cecilia la maggiore e Briony la più piccola che ha solo 13 anni ma con una personalità articolata. In questa grande e ricca famiglia quasi nobile c’è anche un ospite fisso: Robbie Turner, figlio di una devota cameriera dei Tallis che, per ragioni economiche e familiari, si è ritrovato ad essere trattato come un figlio adottivo dalla ricca casa.


Robbie è un ragazzo dai modi semplici ma anche elegante e colto. Inoltre, da anni nutre segretamente un sentimento per Cecilia. Lei appare sempre fredda e distaccata nei suoi riguardi, prima di rendersi conto che in realtà ricambia il suo amore. Questo sentimento, appena dichiarato ma profondo, scatenerà la gelosia della piccola Briony, da sempre invaghita di Robbie, che la porterà a dichiarare il falso su un evento molto grave accaduto proprio la sera della festa: sosterrà, infatti, di aver visto Robbie violentare loro cugina. Questa accusa gravissima cambierà per sempre il destino di tutti i personaggi della storia.


Robbie sarà arrestato e successivamente mandato in guerra, Cecilia si staccherà irrimediabilmente dalla sua famiglia e Briony, crescendo, capirà di essere stata meschina e superficiale per puro egoismo.



La bellezza di questa pellicola risiede certamente nella storia affascinante, ma anche nella recitazione di Keira Knightley e James Mcavoy che ci regalano un sentimento passionale e profondo, spesso senza emettere una parola, tormentati dalla iniziale insicurezza di esporsi l’uno all’altra e afflitti dalla separazione poco dopo essersi dichiarati in un grande amore. Il film ci regala una regia e una fotografia magistrale, unita ad un contesto ricercato ed esteticamente bellissimo.


Le amenità dei luoghi nei quali viene mostrata la prima parte del film sono di una

grazia incredibile così come i vestiti di Cecilia che, con eleganza e sfacciataggine, si muove attraverso i luoghi del film. Tra gli altri, è famosissimo l’abito verde smeraldo indossato durante la fatidica festa, un tripudio di sofisticata bellezza che diventa parzialmente il responsabile della passione che scoppia tra lei e Robbie: spalline sottili e profonde scollature su schiena e décolleté, gonna fino ai piedi, ed il tessuto di seta verde smeraldo accarezza il corpo della ragazza muovendosi delicatamente e dando l’aspetto di semi nudità. Questo colore fu scelto per dare la sensazione di equilibrio, mistero e potenziale danno.


Un vero e proprio capolavoro che non è passato inosservato tanto da essere considerato, da più fonti, uno dei migliori abiti della storia del cinema e che è valso la nomination all’Oscar per i migliori costumi a Jaqueline Durann che l’ha realizzato. Non ci sono solo outfit da sogno ma anche elementi di arredo eccezionali come per esempio il vaso in stile rococo che sarà il mezzo attraverso il quale Cecilia capirà i suoi veri sentimenti per Robbie.



Se non avete ancora visto questo film vi consiglio di correre ai ripari. È una vera poesia drammatica in un’atmosfera di guerra. Le parole non dette e gli sguardi ricordano il cinema muto regalando un sentimento tacito e profondo difficile da trovare in altre opere.

Iscriviti alla newsletter
Download vintag
  • Bianco Instagram Icona
  • White Facebook Icon
  • Bianco YouTube Icona
  • White Twitter Icon
  • White LinkedIn Icon

© 2020 by Vintag srl piva 03560201208 info@vintag.store

Informazioni