Dall'armadio della mamma alla passione per il vintage

a cura di Tamara Quadrelli

Appassionata degli anni 60 e mamma a tempo pieno.

Oggi facciamo due chiacchiere con Giulia Savanelli, che trovate in app con il nome utente 1960.

Nome non scelto a caso ma suo anno di nascita, Giulia si rivede ancora da bambina mentre gioca nell'armadio della mamma con borse in raso e guanti lunghi, oggetti che custodisce tuttora gelosamente e sono stati la fiamma della sua passione per gli abiti vintage.

Tutti gli abiti e gli accessori che propone sono scelti con cura ed è come se li scegliesse per sé e con un'attenzione particolare per i dettagli e la qualità dei tessuti.

Diamo il benvenuto a Giulia!



Vintag: Ciao Giulia, benvenuta in community. Raccontaci chi c'è dietro questo profilo e perché hai scelto il nome 1960?

Giulia: "Ciao sono Giulia Savanelli, sono stata mamma a tempo pieno per scelta ma sempre attenta a ciò che mi stava intorno e attiva nel sociale. Ho scelto il nome @1960 perché è la mia data di nascita (una buona annata) e perché  il decennio degli anni 60 è quello che più mi appartiene e prediligo  come stile. Mi rivedo  ancora bambina nell'armadio di mamma tra i suoi abiti a giocare con le sue borsette  di raso e i guanti lunghi, cose che custodisco gelosamente  e forse da qui la mia passione per il vintage. Sono stati anche gli anni del boom economico in cui  la donna ha avuto un ruolo determinante  senza mai perdere la sua femminilità."


V: La tua è una selezione femminile che va dagli anni 50 agli anni 90. Come scegli gli abiti che proponi in vendita?

G: " Quando vado in giro non sono io che scelgo le cose ma sono gli oggetti  che mi si propongono ed è sempre come se scegliessi per me, non riuscirei a proporre articoli che io stessa non indosserei. "


V: Sappiamo che sei un appassionata di vintage oltre che venditrice. Quali sono le cose che cerchi di più?

G: "Nel vintage la cosa che mi salta all'occhio è la cura dei particolari e la qualità dei tessuti che sono riusciti ad attraversare decenni conservando intatti i loro pregi. C'è poi la parte per me molto divertente che è la ricerca del pezzo particolare, soprattutto abiti, perché gli abiti vintage per me hanno un fascino particolare ma sono anche talmente normali che casco dalle nuvole quando mi fanno i complimenti."


V: Cosa non può mancare nell'armadio di una perfetta Vintagers?

G: "Una cosa di cui poi non farei mai a meno, come penso non debba mai mancare nell'armadio di una perfetta vintagers, è l'accessorio soprattutto gli orecchini, sempre vintage, danno quel tocco in più e incorniciano il viso rendendo un semplice outfit perfetto e particolare."


V: Vintag ha come missione la diffusione del Vintage in ogni sua forma, perchè siamo convinti che disperdere le eccellenze passate sia un errore che il mondo di oggi non può permettersi. Cosa ne pensi?  

G: "Diffondere la cultura del vintage è importante ed etico per un giusto senso del riuso ma anche conoscenza del nostro passato e in questo trovo che Vintag sia molto attivo e dia i giusti supporter per poter fare sempre meglio."



Iscriviti alla newsletter
Download vintag
  • Bianco Instagram Icona
  • White Facebook Icon
  • Bianco YouTube Icona
  • White Twitter Icon
  • White LinkedIn Icon
Informazioni

© 2020 by Vintag srl piva 03560201208 info@vintag.store