Cioè: la rivista iconica anni 80 e 90

Il 7 ottobre 1980 sugli scaffali delle edicole di tutta Italia compariva il mitico Cioè. La storica rivista tascabile, attualmente edita da Panini e diretta da Marco Iafrate, ha segnato generazioni di ragazzini ed è arrivata fino ai nostri giorni nonostante i grandi cambiamenti culturali e sociali intercorsi in oltre quarant’anni di storia.



Simbolo indiscusso degli anni ’80 e ’90, Cioè ha segnato una svolta nel mondo dell’editoria: è stata infatti la prima rivista interamente dedicata ai teenagers. Le novità non si fermano qui, Cioè è stato anche il primo settimanale con la copertina adesiva. Ricordate? Attaccavamo le singole parti sui diari o quaderni di scuola.

Non solo. Negli anni ’80 esplose la gadget mania. Molte aziende regalavano ai piccoli clienti degli oggetti promozionali. Lo ha fatto Mulino Bianco con le sorpresine; Nestlè con il Mister Quik o il Saltaquik; Invernizzi con gli adesivi nei formaggini Susanna ecc. Seguì questa moda anche Cioè, che è stata la prima rivista ad inserire un omaggio per i giovani lettori: il primo fu una gommina rosa a forma di cuore. Poi fu la volta di agendine, penne profumate, portachiavi, braccialetti ecc., che scambiavamo con i nostri compagni tra i banchi di scuola.


Non dimentichiamoci dei poster: Cioè è stata la rivista che li ha introdotti per prima! Li ricordate? Enormi e ripiegati in quattro parti per essere inseriti all’esterno, una volta aperti li attaccavamo sui muri della nostra cameretta o nelle ante dell’armadio. Chi, negli anni ’80, non ha avuto il poster di Nick Kamen, Eros Ramazzotti o Simon Le Bon?


Perché Cioè è stato il simbolo di quegli anni?

Tralasciando gli amatissimi gadget e poster, molto probabilmente perché è stato visto come un confidente fidato, forse il primo per alcuni, da cui imparare sui più svariati argomenti. Al suo interno infatti oltre alle pagine dedicate alla moda, musica, cinema e spettacolo, si parlava di amore e non mancava la mitica “Posta del cuore” in cui venivano poste le domande più improbabili!

Il 7 ottobre 2020 la rivista ha festeggiato i suoi primi quarant’anni omaggiando i suoi fan con “I mitici anni ‘80”: un allegato totalmente dedicato al decennio che lo ha visto nascere e che lo ha reso popolare.

Nonostante il tempo, la rivista continua ad essere molto amata dal pubblico dei più giovani grazie alla sua capacità di adeguarsi ai tempi.


Quali sono i vostri ricordi legati al mitico Cioè? Avete conservato qualche gadget o poster? Raccontateci tutto nei commenti!