Blogger, pin-up e pasticcera: Alice Balossi

In cucina usa un mattarello di almeno 50 anni e se deve preparare un dolce vintage non ha dubbi: "la Zuppa Inglese che mi faceva la nonna".

Risponde con decisione ma non senza ironia Alice Balossi.

Abbiamo il piacere di ospitare sul blog di Vintag la pin up, blogger e pasticcera diventata famosa per avere partecipato a Bake Off Italia.



Alice Balossi

Vintag: Benvenuta Alice sul blog di Vintag: blogger, pin-up e pasticcera come si conciliano queste tre anime?

Alice: "Grazie a voi di ospitarmi sul vostro blog! Prima di tutto è nata la pinup, ovvero la mia passione per il vintage, è da 10 anni che seguo questa corrente e ne sono completamente innamorata! Sono golosa da sempre e circa 4 anni fa ho partecipato ad un corso professionale di pasticceria. Dopo la mia partecipazione a Bake off ho deciso di buttarmi e aprire il mio blog, che non poteva essere altro che con un anima ispirata agli anni 50."


V: Bake Off Italia ti ha fatto conoscere dal grande pubblico ma da dove nasce la tua passione per la cucina?

A: "Direi che nasce dalla mia famiglia, in casa si faceva sempre a gara per chi poteva cucinare la cena. Adoro cucinare da sempre, forse mi piace solo di più mangiare!"


V: Sappiamo che ami associare alla pasticceria la tua grande passione per il mondo retro` e per gli anni `50: hai un ricordo, una storia che ti lega al vintage?

A: "Mi ricordo come è nata la mia passione per il vintage, ho vissuto a Londra per alcuni mesi una decina di anni fa, e lì ho scoperto l'abbigliamento vintage, il rockabilly e il jive, e da lì mi sono interessata a tutto ciò che vintage, il make up, le acconciature, il design"


V: Un dolce vintage?

A: "La zuppa inglese, un dolce demodè ma che se è fatto bene è buonissimo, poi me lo preparava sempre mia nonna quindi per me è sempre un piacere gustarla."


V: Un oggetto vintage che non deve mancare in cucina?

A: "Il mattarello! Scherzo, ma il mio effettivamente ha almeno 50 anni. Io nella mia cucina ho un timer vintage in metallo che adoro, non me ne separerei mai."


V: Vintag ha come missione la diffusione del Vintage in ogni sua forma, perchè siamo convinti che disperdere le eccellenze passate sia un errore che il mondo di oggi non può permettersi. Cosa ne pensi?

A: "Penso sia importantissimo salvare ciò che arriva dal passato, sia per salvarne la bellezza, sia per una questione etica, siamo troppo abituati a buttare via gli oggetti appena hanno un piccolo problema, dobbiamo ricominciare a riparare e reinventare la destinazione degli oggetti."


Foto in copertina: Guido Calamosca

Abito: Cavalli e Nastri

Iscriviti alla newsletter

© 2019 by Vintag srl

piva 03560201208

info@vintag.store

Download vintag
  • Bianco Instagram Icona
  • White Facebook Icon
  • Bianco YouTube Icona
  • White Twitter Icon
  • White LinkedIn Icon
Informazioni