Acquistare vintage ti rende stilista di te stesso. Intervista a ParadisekissVintage

“Acquistare vintage ti rende stilista di te stesso”.

Appassionata di vintage e cosmopolita la nostra VintagUser di oggi è Elisa Cipriani che in app trovate come 👉 paradisekissvintage

Un nome e un programma per questa ragazza che ha preso spunto dal suo manga preferito per il nome dello shop, rigorosamente a tema moda.

Elisa è una studentessa che aspira a fare del vintage il suo lavoro e ha tre persone speciali che la aiutano.

Il fidanzato Mattia, l’amica Camilla e il fotografo Rony che gestiscono con lei ogni minimo particolare della vetrina.

Non perdetevi quindi la sua intervista, Buona lettura!




Ciao Elisa, benvenuta in community. Raccontaci chi c'è dietro questo profilo e perché hai scelto come nickname ParadiseKissVintage?

"Ciao a tutti vintage lovers! Mi chiamo Elisa e potete trovarmi sull’applicazione Vintag con il nick @ParadiseKissVintage ! Ho sempre avuto la passione per i negozi vintage, soprattutto quelli che incontro nei miei viaggi all’estero. Viaggiare infatti ha fatto in modo che mi avvicinassi al mondo della vendita di capi vintage e secondhand. Le città che mi hanno ispirata di più sono state Helsinki (dove ho vissuto), Londra e Amsterdam. All’inizio vendere online era prevalentemente un hobby che si è trasformato piano piano in ciò che vorrei fosse il mio lavoro. Il nome Paradise Kiss Vintage è stato preso come spunto dal manga della mia mangaka giapponese preferita Ai Yazawa. La storia parla di un piccolo atelier formato da personaggi che fabbricano capi di vario genere e stile. Non voglio spoilerare la storia intera a chi ancora non avesse letto questo bellissimo manga. Posso però dire che la metafora che ho percepito personalmente è quella che i capi d’abbigliamento vengono confezionati per rendere le persone sicure di loro stesse e della loro personalità. Mi rivedo molto in questo racconto poiché anche i personaggi della storia hanno un sogno; avere la possibilità di portare la loro idea personale di stile nel mondo. Essendo che i protagonisti sono dei semplici studenti, rivedo la mia vita riflessa in questo manga poiché anche io sono una studentessa (anche se presto prenderò la laurea). Posso dire di essere molto fortunata ad avere un team che mi aiuta a realizzare le idee che ho in testa. Questo piccolo gruppo di persone è composto dal mio fidanzato Mattia che mi aiuta nella scelta e nella ricerca dei capi, la mia amica Camilla che oltre a fare da modella mi aiuta a seguire la pagina ed il nostro instagram, ed il nostro amico fotografo Rony senza il quale non potremmo avere degli scatti così belli."


La tua è una selezione femminile che richiama molto lo stile Urban anni 90. Come scegli gli abiti che proponi in vendita?

"I vestiti che selezioniamo sono di vario genere e stile e soprattutto molto spesso posso essere unisex. Per il momento non disponiamo di modelli maschi e per questo all’inizio la pagina può apparire completamente dedicata al mondo femminile anche se non è così. Preferisco non dare un genere specifico ad alcuni capi. È il cliente, la persona che acquista che deve decidere se il capo è la scelta giusta fatta per lui senza essere limitato da un’etichetta. Sono molto attratta dallo stile anni 90’ e quando seleziono i capi questa influenza predomina. Alcuni degli abiti fanno parte degli armadi di famiglia, e sono tutti prettamente in stile anni 80’-90’. Quando seleziono i capi mi lascio ispirare dagli outfit dei cantanti e dalle star di quell’epoca. Amo il modo in cui un capo d’abbigliamento possa riportare la mente ad un ricordo che viene espresso attraverso la musica, un film, una poesia. Anche il mio gusto prevale nella scelta, poiché spesso mi imbatto in pezzi che mi fanno battere il cuore. Il vintage fa in modo di poter rivivere il passato nel nostro presente. La moda di oggi è influenzata dallo stile di “ieri”, uno stile iconico che ha una traccia permanente nel tempo."



Qual è lo stile che più ti rappresenta e ti ispira?

"Il mio abbigliamento è influenzato da diversi tipi di stile. Infatti, seguo molto la regola se ti piace, indossalo. Non importa quanto un capo possa dare nell’occhio o possa non piacere alle altre persone, se lo sento vicino al mio modo di essere lo porto a casa. I capi vintage fanno in modo che ogni persona possa creare il suo stile personale. Ed è quello che ho sempre fatto nella scelta dei miei capi, trovare uno stile personale che mi facesse sentire a mio agio."


Perché consiglieresti a una ragazza di comprare vintage?

"Consiglierei a tutti di acquistare vintage perché ti rende lo stilista di te stesso. Ad oggi, le mode sono passeggere e nei negozi i capi seguono stili momentanei, creati solo a scopo di vendita con scarsa qualità. Acquistare e vendere capi vintage serve a non cancellare la qualità e la bellezza di quello che erano i prodotti del passato e a ricordare come il modo di pensare all’abbigliamento sia cambiato nel corso degli anni. Sebbene la società odierna ci spinga tutti ad un’omologazione di massa, il vintage persiste ricordando alle persone che ognuno di noi è unico nel suo genere. In più vendere ed acquistare vintage fa bene al nostro pianeta. È bene cercare di evitare la crescita del fast fashion per lo spreco che causa, riportando alla luce capi con una valenza storica e iconica."




Vintag ha come missione la diffusione del Vintage in ogni sua forma, perchè siamo convinti che disperdere le eccellenze passate sia un errore che il mondo di oggi non può permettersi. Cosa ne pensi?

"Per me ogni oggetto ha una valenza sentimentale. Mi sento molto attaccata ad alcuni capi ed oggetti per il posto che hanno avuto nella mia vita. Ad esempio, sono legatissima agli antichi cappotti di mia nonna. Le cose che vengono tramandate di generazione in generazione sono le mie preferite ed avranno sempre un posto speciale nel mio armadio."

Iscriviti alla newsletter

© 2019 by Vintag srl

piva 03560201208

info@vintag.store

Download vintag
  • Bianco Instagram Icona
  • White Facebook Icon
  • Bianco YouTube Icona
  • White Twitter Icon
  • White LinkedIn Icon
Informazioni